La porta d’oriente..ISTANBUL in 3 giorni

Vista la mia passione per l’Asia è da parecchio tempo che volevo scrivere della sua porta d’oriente..ISTANBUL!

L’occasione è questo Diario di Viaggio che mi ha mandato un amico di ritorno dall’india e,per non farsi mancare niente, si è fermato 3 giorni nella magica Istanbul.

 

Ottobre 2012

Di ritorno dall’India e dovendo fare scalo ad Istanbul non ho resistito alla tentazione di fermarmi ancora 3 giorni nella sua bella capitale.

Arrivato in aeroporto ho preso un mezzo pubblico per farmi portare in centro (non conviene taxi, troppo cari); l’hotel è stato prenotato qualche giorno prima online da Delhi attraverso il sito di venere.com (dove ho sempre trovato molte possibilità di pernottamento a prezzi competitivi).

Arrivato nel pomeriggio inoltrato non ho avuto tempo di girare la città ma ho cercato un piccolo localino dove mangiare e poi nanna.

1#giorno:

Mi sono svegliato tardi! il mese in giro per l’India mi ha stancato moltissimo…Oggi ne approfitto per girare Istanbul con molta calma.

Alle 10 Crociera sul Bosforo!partendo da Eminonu Molo Bogaz Iskelesi fino all’ultima fermata Anadolu Kavagi dove si puo’ visitare gratuitamente il Castello Ceneviz con una ottima vista panoramica. Pranzo in uno dei molti ristorantini che servono pesce fresco. Alle 15.30 ripartenza con il traghetto.

Rientrato al molo ho visitato la Nuova Moschea e poi mi sono tuffato nel Bazar delle Spezie e il Grande Bazar. Acquistare le spezie è d’obbligo!

Cena in un localino etnico,molto carino, in Alemdar Cad (ampia scelta di birre).

Per oggi può bastare…alle 23 mi corico stanchissimo.

2#giorno

Oggi si cammina! Sveglia alle 8 e dopo abbondante colazione incomincia l’escursione..

Nell’ordine ho visitato: Palazzo Topkapi (bellissimo), la mitica Stazione dei treni Sirkaci, dove c’e’ la locomotiva del famoso Oriente Express, Eminonu (da dove partono tutti i traghetti e dove ho mangiato il famoso panino con lo sgombro), passeggiata al bel Ponte Galata e Torre Galata.

Ritornato nuovamente nel Bazar delle Spezie per perdermi tra i moltissimi banchetti colorati e dagli odori incredibili.

Cena nuovamente in un bel localino in  Divanyolu Caddesi e poi ritorno a piedi all’hotel.

3#giorno

Visto che l’aereo parte di sera ho ancora a disposizione tutta la giornata..visiterò nell’ordine:

Cisterna Basilica, Aya Sofia, la bellissima Moschea Blu, Obelisco di Teodosio, colonna serpentina e colonna di Costantino.

In questi giorni, a parte la crociera sul Bosforo, ho sempre camminato a piedi anche tra la parte europea (sultanahmet) e la parte asiatica (galata e taksim),,Istanbul è bella girarla così!

L’euro è accettato un po’ dappertutto a parte nei siti dov’è prevista l’entrata a pagamento; conviene comunque cambiare la moneta in città e non in aeroporto (cambio migliore).

Alle 20.30 ritorno in Italia dopo un mese di Asia e dopo aver “assaggiato”
anche la bellissima Istanbul.

Il prossimo viaggio sarà proprio in Turchia..affitterò una macchina e andrò alla scoperta della Cappadocia…

A presto…

PaOlO


Istanbul Istanbul Istanbul Istanbul Istanbul Istanbul Istanbul Istanbul Istanbul Istanbul Istanbul Istanbul Istanbul Istanbul


 

 

@genrico@

Vagabondo per natura, cittadino del mondo,appassionato di viaggi,reportage,fotografia, cultura asiatica e tibetana. Pagina ufficiale pubblica su facebook: https://www.facebook.com/lavitaeunviaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.