Viaggio nel Palazzo Reale di Phnom Penh – Cambogia

Una visita alla capitale della Cambogia non può che iniziare dal Palazzo Reale; vi consiglio di andarci appena apre ( orari 7.30-11 e dalle 14 alle 17) così da avere tutto il tempo per ammirare questo stupefacente complesso. Una parte non è visitabile in quanto vi abita ancora la famiglia reale cambogiana.

Quando entrerete noterete subito la grande pace e tranquillità che regna in questo posto..in tutti gli edifici che andrete a visitare bisogna togliersi le scarpe,portatevi eventualmente un paio di calzini.

Inutile dirvi che di primo impatto sembra molto al Phra Borom Maha Ratcha Wang di Bangkok (Il grande Palazzo reale di Bangkok), ma poi scoprendolo si capisce che sono molto differenti a cominciare dalle dimensioni: il Palazzo Reale di Bangkok occupa un’area di circa 22 ettari, mentre a Phnom Penh sono “solo” 6 ettari.

Nel complesso Reale di Phnom Penh sono imperdibili  la sala del trono, il Padiglione di Napoleone IIIPadiglione PhochaniPavilion Chanchhaya e naturalmente la bellissima Pagoda d’argento.

Visitare è estremamente semplice in quanto l’area è suddivisa essenzialmente in 3 parti: la Sala del Trono, quella della Pagoda d’Argento e l’area degli appartamenti reali chiusi al pubblico.

Palazzo del Trono

Palazzo del Trono

Preah Timeang Tevea Vinicchay è la Sala del trono, con una torre alta ben 59 metri e ancora oggi utilizzata per alcuni eventi diplomatici; come costruzione è abbastanza recente, del 1919, in quanto quella originale che era costruita in legno fu demolita nel 1915. La costruzione si ispira al Bayon di Angkor.

All’interno si possono ammirare 3 troni , busti dei re cambogiani e,quello che mi ha colpito di più, una scultura interamente in oro. Spettacolari gli enormi tappeti sul pavimento.

Il  Padiglione Phochani è il padiglione che al di fuori del complesso si nota di più ed è utilizzato come sala da ballo..molto bello dall’esterno mentre all’interno è completamente spoglio.

Il Padiglione di luna o Chanchhaya Pavilion è facilmente riconoscibile per l’enorme immagine del re di Cambogia che è esposto all’esterno dell’edificio e viene utilizzato dal Re in occasione di suoi discorsi alla popolazione o per assistere alle sfilate.

Veniamo al complesso della bellissima Pagoda d’Argento  (Preah Vihear Preah Keo Morakot o  nota anche come Wat Preah Keo), un’opera architettonica unica nel suo genere e per fortuna risparmiata dalla guerra civile dai khmer rossi; il suo nome significa tempio del Buddha di smeraldo, ma non centra nulla con quello di Bangkok, in quanto il  suo nome deriva dalle 5000 piastrelle d’argento che pesano quasi 1kg l’una. Queste piastrelle sono ricoperte da uno strato protettivo ma in alcune parti, guardando con attenzione, se ne vedono alcune.

Pagoda d'Argento

Pagoda d’Argento

La scala che sale alla pagoda è di marmo italiano di Carrara (ehhhh il nostro magnifico marmo che è conosciuto ed utilizzato in tutto il mondo!); entrando nella pagoda si notano subito un Buddha d’oro a grandezza naturale con la bellezza di 9584 diamanti e un Buddha di Smeraldo fatto in cristallo di Baccarat; altri Buddha sono presenti nella sala: un Buddha di bronzo dal peso di circa 80Kg  e altre statuette in oro che raccontano la vita e le vicissitudini del Buddha.

Fuori dalla Pagoda vi sono altri interessanti edifici: il mondap, ovvero la biblioteca, il bellissimo Santuario del Re Norodom (che ha regnato dal 1860 al 1904) e la sua enorme statua a cavallo oltre che ad  un padiglione che custodisce l’impronta sacra del Buddha.

Visitando tutti questi edifici (ho accennato solo ai più importanti) ma sono moltissimi da vedere, lungo il cammino si passa in giardini tenuti a meraviglia, alcuni dei quali con vasche piene di ninfee e fior di loto..

Per concludere questo mio breve post vi consiglio di visitarlo al mattino presto e magari di acquistarvi una mappa con spiegazioni di questo bellissimo Palazzo Reale..ne rimarrete affascinati.

Stupa nei giardini della Pagoda d'Argento

Stupa nei giardini della Pagoda d’Argento

Mappa

Mappa

Chanchhaya Pavilion

Chanchhaya Pavilion

Padiglione Palazzo reale

Padiglione Palazzo reale

Padiglione Palazzo reale

Padiglione Palazzo reale

Togliersi le scarpe

Togliersi le scarpe

Phochani Pavilion

Phochani Pavilion

Particolari sul Palazzo del Trono

Particolari sul Palazzo del Trono

Padiglione Palazzo reale

Padiglione Palazzo reale

Phochani Pavilion

Phochani Pavilion

 

 

 

 

@genrico@

Vagabondo per natura, cittadino del mondo,appassionato di viaggi,reportage,fotografia, cultura asiatica e tibetana. Pagina ufficiale pubblica su facebook: https://www.facebook.com/lavitaeunviaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.