Un giorno a Drass, la porta del Ladakh

Mi trovo con mio fratello e compagno di viaggi e d’avventure a Drass, “la porta del Ladakh” , tra i più freddi posti al mondo (come ci ricorda il cartello ad inizio paese).

Siamo nel Kashmir indiano, a circa 143 km da Srinagar e a 61 km da Kargil la nostra meta dove pernotteremo per poi salire in Zanskar; l’altitudine non è particolarmente elevata, 3.280 mt, ma qui l’inverno si fa sentire.

Dras è il posto più freddo d’india e tra i più freddi al mondo, anche se non può competere con alcuni villaggi Siberiani o Mongoli; comunque il clima sub-artico tra i mesi di ottobre-marzo, nel culmine dell’inverno fa scendere il termometro a -45. Siamo a fine agosto, la temperatura  intorno ai 12°C, decisamente accettabile, ma  ci ha fatto cercare un piccolo “bar” per prendere un buon chai per scaldarci.

La Valle di Drass viene considerata la porta d’ingresso himalayano al Ladakh attraverso il passo Zoji-La che si trova a 3.528mt; storicamente questo passo è sempre stato considerato “strategico” in quanto fondamentale per il trasporto di merci per tutto il commercio pan-asiatico.

il cartello sullo Zoij-La

il cartello sullo Zoij-La

Strada da Dras

Strada da Dras

La popolazione è in maggioranza di religione musulmana sunnita (come gran parte del Kashmir).

Dras è comoda come punto base per alcuni trekking molto belli:

  • Il trekking alla sacra grotta di Amarnath che parte da Minamarg sopra Zoji-La, dura tre giorni e prevede l’attraversamento di un passo a 5200m (richiama migliaia di pellegrini Induisti)
  • 3 giorni verso la strada che porta nella Suru Valley alla scoperta di bellissimi villaggi di montagna

Oppure escursioni in giornata:

  • Manman Top, 10 Km da Drass (da dove si può vedere tutta la pittoresca Valle di Drass)
  • Gomchan Valley, a 5 km dal Drass
  • Dongchik, 10 Km da Drass (Un villaggio modello)
  • Ningoor Masjid, Bhimbet, 7 Km da Drass (A Masjid che è pensato per avere benedizioni speciali di Allah. Una parete dei quali è stato creduto di essere sollevato naturalmente durante la costruzione. Questo Masjid è meta di pellegrini musulmani)
  • Bhimbet Pietra, 7 Km da Drass (una pietra sacra per i pellegrini indù)
  • Matayen villaggio
  • La Laser (a  14 Km da Drass, nota per il suo bel lago Laser-La)

Nel 1999 la cittadina di Dras passò alle cronache in seguito ad una guerra tra Pakistan ed India, dovuto allo sconfinamento delle truppe pakistane in questo territorio indiano (guerra di Kargil)

Il Kargil War Memorial si trova a 7 km dopo Dras verso Kargil ed è  il memoriale che ricorda i caduti indiani di questa guerra; il monumento ha un enorme epitaffio con i nomi di tutti gli ufficiali e soldati che sono morti, oltre ad un imponente bandiera indiana. Filamte e fotografie accolgono il visiatore in un centro documentale.

Kargil Vijay Diwas si celebra il 26 luglio di ogni anno presso il Memorial e allo stesso tempo il primo ministro dell’India rende omaggio ai soldati a Amar Jawan Jyothi all’India Gate  di New Delhi.

Si tratta di un luogo molto suggestivo che vi consiglio di visitare anche per capire i rapporti tesi tra le due superpotenze nucleari.

 

@genrico@

Vagabondo per natura, cittadino del mondo,appassionato di viaggi,reportage,fotografia, cultura asiatica e tibetana. Pagina ufficiale pubblica su facebook: https://www.facebook.com/lavitaeunviaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.