Buddha Maitreya ed il Gompa di Likir in Ladakh

Una bellissima escursione alla scoperta del territorio e Gompa in Ladakh, ci porta, dopo 65 km ad ovest di Leh,in una bella e verde valle secondaria , dove già da lontano vediamo l’imponente statua di un Buddha…è il Gompa di Likir con la sua maestosa e dorata statua del Buddha Maitreya.

Likir Gompa

Likir Gompa

Likir è il nome del villaggio che si trova 4km sotto al Gompa, di cui il vero nome è Klu-Kkhil Gompa, che significa circondato dai Naga (i Naga sono gli spiriti serpente) e la sua fondazione è fatta risalire nel 1065 anche se l’aspetto attuale risale al XV secolo.

La visita del Gompa inizia con la prima delle due sale di preghiera,il DuKhang, la più vecchia delle quali si trova sulla del cortile centrale e si compone di sei file di panche per i lama;qui potete vedere le statue di Bodhisattva,Amitaba,Sakyamuni,Maitreya e TsongKhapa (il fondatore della setta dei berretti gialli).

La nuova sala delle preghiere la trovate invece percorrendo la diagonale dall’ingresso del cortile;l’immagine principale è quella di Avalokitesvara dalle mille braccia e undici teste.

Avalokitesvara

Le mani con occhio stanno a significare l’attenzione per Avalokitesvara,che fa di tutto per raggiungere tutti gli angoli del mondo e che ha mani sufficienti per intervenire ovunque.

Le undici facce indicano invece i dieci stadi del percorso del Bodhisattva che si conclude con lo stadio della Buddhità.

Merita una visita particolare il bellissimo museo dove sono esposti alcuni thangka veramente molto belli e preziosi ed una kapala (coppa cerimoniale),molto antica costituita da un calotta cranica umana e un kangling ,ovvero un flauto utilizzato durante le cerimonie,ricavato da un femore umano.

Il Monastero ospita una nutrita comunità di monaci,circa 120.

All’esterno la statua imponente del Buddha Maitreya è in posizione dominante alle spalle del Monastero; è stata eretta nel XX secolo ed è alta circa 7 metri.

Raffigura Maitreya, il Buddha del Futuro,il successore di Gautama Buddha,la cui rinascita è attesa dai buddhisti. Il nome Maitreya (Metteyya in pāli) deriva dal sostantivo femminile sanscrito maitrī (mettā in pāli) che significa “benevolenza”, “buona volontà”, collegato al sostantivo maschile sanscrito mitra (mitta in pāli) che significa “amico”. E’ l’unico bodhisattva la cui venerazione è ammessa da tutte le scuole…ma di questo vi parlerò in un post apposito.

Consigli:

La visita di Likir la potete anche prendere in considerazione come punto base per la visita della regione più ad ovest,in quanto vi sono nel villaggio di Likir numerose guesthouse a prezzi molto convenienti, così da evitare di andare avanti e indietro da Leh.

mappa likir

Maitreya Likir

Maitreya Likir

Likir Gompa

Likir Gompa

entrata nel DuKhang -sulla porta in legno intarsiato si nota la fiaba dei 4 fratelli in armonia

entrata nel DuKhang -sulla porta in legno intarsiato si nota la fiaba dei 4 fratelli in armonia

 

 

 

@genrico@

Vagabondo per natura, cittadino del mondo,appassionato di viaggi,reportage,fotografia, cultura asiatica e tibetana. Pagina ufficiale pubblica su facebook: https://www.facebook.com/lavitaeunviaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *